Crostata al cacao e nocciole

Crostata al cacao e nocciole
Simil fiesta con farine naturalmente senza glutine (senza mix)

sabato 30 aprile 2016

Gnocchetti sardi (base per pasta senza uova con farina di ceci e riso)

Descrizione: questa è una base per pasta senza uova eppure facilmente lavorabile, per questo motivo ho fatto gli gnocchetti sardi o come li chiamiamo noi "maccarrones de punzu"che tradizionalmente, non prevedono l'aggiunta di uova. Grazie alla farina di ceci, l'impasto è decisamente malleabile e non necessita di aggiunta nè di amidi, nè di nient'altro se non un pochino di olio d'oliva extravergine. 




Allergeni : nessuno
Adatto a : celiaci, allergici a latte, uova, soia, lieviti

Ingredienti per 2 porzioni :
150 gr farina di riso* ( ho utilizzato la linea Impasto Io)
180 gr farina di ceci * (ho utilizzato la linea Impasto Io)
2 cucchiai olio extravergine d'oliva
140 gr acqua

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Preparazione:
La preparazione è molto semplice, dovete semplicemente mettere le farine nel piano da lavoro, creare un incavo al centro e inserire piano piano, l'acqua, poi iniziate a mescolare e a impastare. Alla fine aggiungete l'olio e continuate a impastare, finchè non otterrete un impasto omogeneo e morbido.
Poi stendete la pasta formando con le mani un filone grosso come un dito, poi prendete un pezzettino di impasto con il pollice e l'indice, formate una pallina e schiacciatela leggermente sul piano da lavoro, leggermente inoleato, e fate rotolare. Per vedere bene il procedimento della forma dello gnocchetto potete trovare il video sulla pagina facebook:




mercoledì 27 aprile 2016

Crostata salata (con farine naturali senza glutine)

Descrizione: questa è un'altra versione della mia frolla salata, con un sapore deciasamente piu' neutro rispetto all'altra, avendo un quantitativo di farina di mais, inferiore. Vi ricordo che cliccando nella scritta blu trovate l'elenco delle altre frolle salate --> FROLLE SALATE

Allergeni : latte, uova
Adatto a : celiaci, allergici a soia e lieviti

Ingredienti:
280 gr farina di riso finissima * ( ho utilizzato la linea Impasto Io)
20 gr farina di mais finissima * ( ho utilizzato la linea Impasto Io)
100 gr burro
2 uova
2 tuorli


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Accendete il forno a 180 ° cottura statica 
In un recipiente unire le diverse farine, le uova, i tuorli, iniziare ad impastare e aggiungere piano piano il burro a pezzettini piccoli. 
L'impasto deve risultare omogeneo, malleabile ma non appiccicoso, se risulta troppo secco aggiungere acqua, se invece risulta troppo umido aggiungere farina di riso.
Mettere della farina di riso sul piano di lavoro e stendere la frolla, poi mettetela nello stampo per crostata precedentemente inoleata.
Se volete farcirla con una crema che deve solidificarsi in forno, vi consiglio di fare prima una cottura della crostata di circa 10 minuti, poi farcirla e sucessivamente completare la cottura.
Se, invece volete farcirla con una crema fresca, che quindi non necessita di cottura, cuocete la crostata per 15-20 minuti, e farcitela quando si sarà completamente raffreddata. 



Crostatina al cacao e nocciole con crema di latte di mandorla e fragole (vegana)

Descrizione: Una frolla morbida al cacao e nocciole, senza latte e uova, lieviti, perfetta per gli allergici o per i vegani. Pur non avendo latte e uova è molto golosa e morbida. Per chi dovesse ridurre o eliminare lo zucchero, in sostituzione potete usare 45 gr di fruttosio per la frolla e 25 gr per la crema.


Allergeni: mandorle, nocciole, fragole
Adatto a: celiaci, allergici alle proteine del latte, uova, soia, lieviti e vegani

Ingredienti per la frolla (stampo da circa 18-20 cm, per lo stampo di una crostata grande, raddoppiate le dosi):
60 gr di nocciole sbucciate
85-90 gr farina di riso * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
20 gr di cacao amaro *
30 gr farina di ceci * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
75 gr acqua
15 gr olio extravergine d'oliva
15 gr olio di mais
60 gr zucchero a velo * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)


Ingredienti per la crema al latte:
120 gr latte di mandorla * 
100 gr fragole frullate e 3 o 4 tagliate a pezzettini
20 gr farina di riso * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
30 gr zucchero a velo * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180° cottura ventilata.
Prima di tutto dovete preparare la crema di ceci che andrà a sostituire l'uovo.
Mettete in un bicchiere 25 gr di acqua con 30 gr di farina di ceci, mescolate energicamente fino a ottenere una crema.
Fullate le nocciole finemente in maniera da ridurle in farina.
Frullate 100 gr di fragole e tagliate a pezzettini molto piccoli 3-4 fragole.
Poi versate in un contenitore tutte le farine setacciate, lo zucchero a velo, aggiungete anche la farina di nocciole, ora versate l'acqua, la crema di ceci, l'olio evo e quello di mais, impastate a mano.
E' un impasto che non deve risultare appiccicoso ma deve rimanere molto morbido, quindi aggiungete dell'altra farina di riso solo se è talmente morbido che risulta impossibile lavorarlo.
 Ogni farina assorbe liquidi in maniera diversa, quindi se non utilizzate la stessa linea di farine, dovete valutare se aggiungere farina di riso, o se aggiungere acqua nel caso risultasse troppo secca e poco morbida.  
Mettete l'impasto nella teglia che avete precedentemente inoleato e con la punta delle dita infarinate, distribuitelo in tutta la teglia.
Se volete creare anche le linee in superficie, tenete un pochino di impasto da parte che poi aggiungerete dopo con l'aiuto di una saccapoche.
Infornate per circa 10 minuti.
Nel frattempo preparate la crema di latte di mandorla e fragole.
Mettete in un pentolino il latte di mandorla, le fragole frullate, poi aggiungete la farina di riso e lo zucchero a velo setacciati e mescolate con una frusta facendo attenzione a non creare grumi. 
Cuocete a fuoco dolce, finchè la crema non si sarà rappresa, poi lasciatela raffreddare un minuto, versatela all'interno della crostata, poggiate sopra le fragole a pezzettini.
Se volete fare le linee di frolla sopra, mettete il composto che avete messo da parte, in una saccapoche e versatelo sopra la crema, poi infornate nuovamente per altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di estrarle dalla teglia.

Crostatina al cacao e nocciole con crema di latte di mandorla e arancia (vegana)

Descrizione: Una frolla morbida al cacao e nocciole, senza latte e uova, lieviti, perfetta per gli allergici o per i vegani. Pur non avendo latte e uova è molto golosa e morbida. Per chi dovesse ridurre o eliminare lo zucchero, in sostituzione potete usare 45 gr di fruttosio per la frolla e 25 gr per la crema.


Allergeni: mandorle, nocciole
Adatto a: celiaci, allergici alle proteine del latte, uova, soia, lieviti e vegani

Ingredienti per la frolla (stampo da circa 16-18 cm, per lo stampo classico, raddoppiate le dosi):
60 gr di nocciole sbucciate
85-90 gr farina di riso * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
20 gr di cacao amaro *
30 gr farina di ceci * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
75 gr acqua
15 gr olio extravergine d'oliva
15 gr olio di mais
60 gr zucchero a velo * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)


Ingredienti per la crema al latte:
120 gr latte di mandorla * 
95 gr succo d'arancia
20 gr farina di riso * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)
30 gr zucchero a velo * (io ho utilizzato la linea Impasto Io)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180° cottura ventilata.
Prima di tutto dovete preparare la crema di ceci che andrà a sostituire l'uovo.
Mettete in un bicchiere 25 gr di acqua con 30 gr di farina di ceci, mescolate energicamente fino a ottenere una crema.
Fullate le nocciole finemente in maniera da ridurle in farina.
Poi versate in un contenitore tutte le farine setacciate, lo zucchero a velo, aggiungete anche la farina di nocciole, ora versate l'acqua, la crema di ceci, l'olio evo e quello di mais, impastate a mano.
E' un impasto che non deve risultare appiccicoso ma deve rimanere molto morbido, quindi aggiungete dell'altra farina di riso solo se è talmente morbido che risulta impossibile lavorarlo.
 Ogni farina assorbe liquidi in maniera diversa, quindi se non utilizzate la stessa linea di farine, dovete valutare se aggiungere farina di riso, o se aggiungere acqua nel caso risultasse troppo secca e poco morbida.  
Mettete l'impasto nella teglia che avete precedentemente inoleato e con la punta delle dita infarinate, distribuitelo in tutta la teglia.
Se volete creare anche le linee in superficie, tenete un pochino di impasto da parte che poi aggiungerete dopo con l'aiuto di una saccapoche.
Infornate per circa 10 minuti.
Nel frattempo preparate la crema di latte di mandorla e arancia.
Mettete in un pentolino il latte di mandorla, il succo d'arancia filtrato, poi aggiungete la farina di riso e lo zucchero a velo setacciati e mescolate con una frusta facendo attenzione a non creare grumi. 
Cuocete a fuoco dolce, finchè la crema non si sarà rappresa, poi lasciatela raffreddare un minuto, versatela all'interno della crostata.
Se volete fare le linee di frolla sopra, mettete il composto che avete messo da parte, in una saccapoche e versatelo sopra la crema, poi infornate nuovamente per altri 10 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di estrarle dalla teglia.

  

venerdì 22 aprile 2016

Cheescake vegana e senza glutine ( con farine naturali e fruttosio)

Descrizione: ho voluto fare questo dolce perchè è perfetto per chi ha un'allergia a latte, uova e soia o anche per chi è vegano ma vuole comunque offrire un buon dessert magari ad una cena o ad un pranzo. E' perfetta per i bimbi di qualunque età, come merendina, perchè ha il giusto apporto sia di frutta, che di proteine.  


Allergeni: mandorle
Adatto a : celiaci, allergici alle proteine del latte, uova, vegani

Per la base servirà la frolla senza latte e uova della quale trovate la ricetta qui:
se non volete utilizzare lo zucchero, dovete semplicemente sostituire 70 gr di zucchero semolato con 50 gr di fruttosio.
50 ml latte di mandorla

Ingredienti per 1  cheesecake del diametro di 7 cm :
Il biscotto senza latte e uova
200 ml latte di mandorla *
150 gr succo d'arancia 
scorza di 1 arancio
25 gr amido di mais * (io ho utilizzato quello della linea Impasto Io)
80 gr fruttosio (io ho utilizzato quello della linea Impasto Io)


Ingredienti per la salsa all'arancia rossa:
200 gr succo d'arancia rossa
20 gr farina di riso * (io ho utilizzato quello della linea Impasto Io)
15 gr di fruttosio (io ho utilizzato quello della linea Impasto Io)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Prima di tutto bisogna preparare il biscotto, vi ricordo il link -->>   BISCOTTO SENZA LATTE E UOVA  .
Accendete il forno a 180° cottura ventilata, poi dovete creare la crema di ceci versando la farina di ceci in un bicchiere e aggiungere l'acqua, mescolate, fino a creare una crema densa.
Ora, mettete tutti gli ingredienti necessari per la frolla in un recipiente, la crema di ceci e aggiungere l'acqua, fino a creare un composto compatto e omogeneo.
Creare un unico biscotto, piu' sottile possibile e infornate per circa 15-20 minuti.  
Frullate il biscotto e aggiungete 50 ml di latte di mandorla, poi mettete il composto in una teglia, potete usare la carta da forno alla base per estrarla con piu' facilità una volta pronta.
Lasciatela riposare in freezer per 30 minuti circa.
Adesso potete creare la parte principale della cheescake.
Versate in un pentolino il latte di mandorla, il succo e la scorza dell'arancio, il fruttosio, mescolate con una frusta, e infine aggiungete piano piano l'amido di mais, facendo molta attenzione a non creare grumi.
Lasciate cuocere a fuoco basso finchè non si sarà rappresa e finchè non diventa una crema molto densa.
Lasciate raffreddare qualche minuto, poi aggiungetela sopra la base che avete messo in freezer, rimettetela in freezer per 10-15 minuti, finchè non si sarà solidificata.
Poi preparate la salsa con lo stesso procedimento, quindi mettendo il succo dell'arancia rossa in un pentolino con il fruttosio previsto per la salsa e la farina di riso, mescolate sempre, e fate rapprendere a fuoco dolce.
Lasciate raffreddare qualche minuto poi versatelo sulla cheescake e lasciatela raffreddare sempre in freezer per 10-15 minuti.
Una volta pronta potete conservarla in frigo e servirla quando preferite.



venerdì 8 aprile 2016

Tegolini senza glutine

Descrizione: questa ricetta è l'imitazione di una merendina molto famosa, che per chi come me è celiaca da tanti anni ( per me ormai sono 19), sente la mancanza. Mi ricordo molto bene il suo sapore, quindi vi propongo la mia versione. Tra l'altro è un ottimo modo per consumare le uova di pasqua. Per questa ricetta ho utilizzato le farine naturalmente senza glutine della linea Impasto Io.




Allergeni: uova, latte
Adatto a: celiaci

Ingredienti:
165 farina di riso finissima ( io ho utilizzato la linea Impasto Io)
30 gr farina di mais finissima ( io ho usato la linea Impasto Io)
2 cucchiaini di rum ( per chi ha bimbi puo' non metterlo)
5 gr di cacao 
6 uova
90 gr latte vaccino
2 cucchiaini di miele
200 gr zucchero semolato

Ingredienti per la bagna:
30 gr acqua 
30 gr rum invecchiato almeno 7 anni (oppure succo di mandarino)
8 gr zucchero a velo

Per la decorazione:
400 gr cioccolato al latte

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento:
Accendete il forno a 170°.
Dividete i tuorli dagli albumi. 
Montate a neve gli albumi, a parte montate i tuorli con lo zucchero, fino a creare un composto spumoso.
Poi unite ai tuorli, il cacao e le farine , mescolate con una spatola facendo attenzione a non smontarli.
Aggiungete il miele, il latte e mescolate bene. 
Infine, aggiungete gli albumi e mescolate sempre delicatamente con una spatola, dal basso verso l'alto. 
Versate il composto in una teglia, con alla base uno strato di carta da forno, distribuitelo bene e infornate a 170° per 15 minuti circa.
Verificate sempre la cottura, perchè puo' variare da forno a forno,sia per quanto riguarda il tempo che la temperatura. Stesso discorso per la farina di riso, se utilizzate una farina di riso diversa, potreste dover aumentare o diminuire il dosaggio. 
Una volta cotto, lasciatelo raffreddare completamente
Nel frattempo preparate la bagna, mettendo l'acqua, il rum e lo zucchero a velo in un bicchiere e mescolando. 
Appena si sarà raffreddato, mettete la bagna nella superficie e tagliatelo a rettangoli, di dimensioni uguali.
Poi, sciogliete a bagnomaria, il cioccolato al latte delle uova di pasqua,  e create la forma del tegolino mettendo tre strati dei rettangoli che avete formato, con in mezzo la cioccolata.
Dopo, poggiate un lato del tegolino nella cioccolata e lasciate raffreddare completamente, ci vorranno almeno 10-15 minuti.
Poi, nella parte superiore create delle onde, lasciate nuovamente asciugare e servite.

Dolcetti al cocco e nocciole

Descrizione: questi biscottini sono molto delicati e leggeri ma decisamente buoni. Sono anche molto semplici e non richiedono molto tempo. Non contengono burro ne grassi aggiunti quindi sono adatti sia a chi vuole ridurre i grassi sia per le persone allergiche alle proteine del latte e ai lieviti. Sono perfetti, come dolcetto assieme al caffè. 




Allergeni:  uova,  nocciole
Adatto a: celiaci, allergici a latte, allergici o intolleranti ai lieviti

Ingredienti:
120 gr farina di cocco*
60-80 gr farina di nocciole *
160 gr di zucchero semolato
3 albumi 

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate in un recipiente le farine, lo zucchero, poi aggiungete gli albumi , mescolate bene in modo da creare un impasto ben amalgamato.
Gli albumi, possono variare di peso, quindi a questo punto, dovete verificare se è necessario aggiungere dell'altra farina di nocciola.
Deve essere abbastanza densa da riuscire a fare la forma dei biscottini.
Versate il composto all'interno della saccapoche e formate i biscottini. 
Infornate a 180° per circa 10 minuti.
Valutate sempre la temperatura e il tempo del forno, che puo' variare da forno a forno.
   

Biscottini di mandorle

Descrizione: questi biscottini sono molto delicati e leggeri ma decisamente buoni. Sono anche molto semplici e non richiedono molto tempo. Non contengono burro ne grassi aggiunti quindi sono adatti sia a chi vuole ridurre i grassi sia per le persone allergiche alle proteine del latte e ai lieviti. Sono perfetti, come dolcetto assieme al caffè. Per questo dolcetto ho utilizzato la farina di riso Impasto Io.

Allergeni:  uova, mandorle
Adatto a: celiaci, allergici a latte, allergici o intolleranti ai lieviti

Ingredienti:
75 gr farina di mandorle *
33 gr farina di riso * ( io ho utilizzato la linea Impasto Io)
75 gr di zucchero semolato
40 gr miele
60 gr di albumi (circa 3)
1/2 confezione aroma di mandorla *
8 amarene sciroppate


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate in un recipiente le farine, lo zucchero, poi aggiungete gli albumi e il miele, mescolate bene in modo da creare un impasto ben amalgamato, infine aggiungete l'aroma di mandorla e rimescolate.
La farina di riso puo' assorbire piu' o meno liquidi in base al tipo, quindi se non utilizzate la stessa, a questo punto dovete verificare se la consistenza dell'impasto è corretta.
Deve essere abbastanza densa da riuscire a fare la forma dei biscottini, se risultasse troppo liquida, dovrete aggiungere altra farina di riso.
Versate il composto all'interno della saccapoche e formate i biscottini. 
Tagliate le amarene a metà e aggiungetele nella cima del biscottino.
Infornate a 180° per circa 10 minuti.
Valutate sempre la temperatura e il tempo del forno, che puo' variare da forno a forno.
   

giovedì 7 aprile 2016

Rotolo al triplo cioccolato e fragole

Descrizione: questa è una versione del classico rotolo, semplice ma decisamente golosa, perfetta come dessert per determinate occasioni, oppure, come nel mio caso, per smaltire le uova di pasqua. La base è di cacao amaro, contiene latte condensato ma in piccola percentuale, quindi se avete l'allergia alle proteine del latte, potete adattare questa ricetta mettendo il latte di mandorla in sostituzione e con il cioccolato adatto a voi, esistono dei cioccolati totalmente privi di latte. Per questa ricetta ho utilizzato le farine Impasto Io.



Allergeni: uova, latte, nocciole, fragole
Adatto a: celiaci, allergici o intolleranti al lievito

Ingredienti per la base di pasta biscotto al cacao:
50 gr farina di riso * (io ho utilizzato quella Impasto Io)
70 gr cacao amaro *
200 gr zucchero semolato
1 cucchiaino di miele
6 uova
30 gr di nocciole
2 gr rum ( non è fondamentale)
10 gr di latte condensato *

Ingredienti per il ripieno: 
500 ml panna da montare 
50 gr cioccolato al latte *
40 gr cioccolato bianco *
500 gr fragole


Ingredienti per la decorazione:
100 gr cioccolato bianco *
10 gr cioccolato al latte *


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Iniziate preparando la base al cacao.
Accendete il forno a 170°.
Dividete i tuorli dagli albumi. 
Montate a neve gli albumi, a parte montate i tuorli con lo zucchero, fino a creare un composto spumoso.
Tritate finemente le nocciole, riducendole in farina.
Poi unite ai tuorli, il cacao e la farina di riso setacciata e le nocciole, mescolate con una spatola facendo attenzione a non smontarli.
Aggiungete il miele e il latte condensato e mescolate bene. 
Infine, mettete gli albumi e mescolate sempre delicatamente con una spatola, dal basso verso l'alto. 
Versate il composto in una teglia, con alla base uno strato di carta da forno, che vi aiuterà poi per formare il rotolo, distribuitelo bene e infornate a 170° per 15 minuti circa.
Verificate sempre la cottura, perchè puo' variare da forno a forno,sia per quanto riguarda il tempo che la temperatura. Stesso discorso per la farina di riso, se utilizzate una farina di riso diversa, potreste dover aumentare o diminuire il dosaggio. 
Se non trovate il latte condensato, potete usare il latte normale, in minor quantità, mentre se siete allergici alle proteine del latte potete usare il latte di mandorla in uguale quantità.
Una volta verificata la cottura, tiratelo fuori dal forno e lasciate raffreddare completamente.
Nel frattempo preparate il ripieno.
Montate la panna, lavate e tagliate a cubetti le fragole.
Poi riducete in pezzettini piccoli il cioccolato al latte previsto per il ripieno. 
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco previsto per il ripieno ( potete scioglierlo anche nel microonde) e lasciatelo raffreddare.
Prendete una parte della panna montata, aggiungete il cioccolato bianco sciolto, i pezzettini di cioccolato al latte e le fragole, mescolate bene sempre dal basso verso l'alto, per non smontare la panna, infine unite alla panna restante.
  Solo quando la base sarà completamente raffreddata, versate il ripieno e aiutandovi con la carta da forno girate la base creando il rotolo. 
Poi avvolgetelo nella pellicola, arrotolato e lasciatelo in frigo minimo per un ora. 
Levate la pellicola e la carta da forno, poi sciosciete il cioccolato previsto per la decorazione, versatelo sopra il rotolo e con l'aiuto di un coltello distribuitelo in tutta la superficie. 
Lasciate asciugare il cioccolato per almeno 30-40 minuti, poi tagliate e servite.


  


 

domenica 3 aprile 2016

Crepes salate e dolci con farine naturali

Descrizione: questa è la ricetta che io uso per le crepes o crespelle, sia dolci che salate. Molti storceranno il naso trovando la panna tra gli ingredienti, ma io vi consiglio prima provatele e poi mi dite. Il motivo per cui io utilizzo la panna è per smorzare il sapore forte dell'uovo nelle crepes, che a me non piace molto a meno che non si tratti di una frittata. Se non volete utilizzare la panna, potete sostituirla con del latte, in minor quantità. Anche per questa ricetta ho utilizzato le farine Impasto Io.

Allergeni: proteine del latte, uova
Adatto a: celiaci

Ingredienti di base:
35 gr farina di riso finissima *(indicativa perchè varia in base alla marca che utilizzate)
5 gr farina di grano saraceno *
20 gr farina di mais finissima *
2 uova (circa 100 gr)
1 tuorlo (circa 25 gr)
100 gr di latte
100 gr di panna fresca

Ingrediente aggiuntivi per le dolci :
10 gr olio di mais
2-3 cucchiai di zucchero a velo *
1 baccello di vaniglia

Ingredienti aggiuntivi per quelle salate:
10 gr olio d'oliva extravergine
sale e pepe qb

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.
Io ho utilizzato la linea  Impasto Io

Procedimento:
Mettete in un recipiente le uova, sbattetele leggermente, poi aggiungete il latte, la panna.
 Versate delicatamente  e sempre mescolando bene, le farine setacciate, facendo attenzione a non creare grumi.
Aggiungete gli ingredienti previsti per quelle dolci o per quelle salate, in base a quelle che preferite fare. 
Se volete farle entrambe, dividete in  due l'impasto e aggiungete metà degli ingredienti previsti.
Quindi nella metà dolce aggiungerete 5 gr di olio di mais 1 cucchiaio di zucchero a velo, e 1/2 bacello di vaniglia, mentre nella metà salata aggiungerete 5 gr d'olio d'oliva e sale e pepe a piacere.
Le farine assorbono piu' o meno liquidi, per questo dovete sempre ricordare che spesso la dose varia in a base al tipo di farina, quindi a questo punto, prima di cuocere la crepes dovete verificare che abbia una consistenza leggermente piu' liquida di una pastella. 
Se fosse piu' liquida, aggiungete farina di riso, se invece fosse molto piu' densa aggiungete del latte. 
Poi, scaldate una padella antiaderente, e mettete un mestolo di impasto nel centro della padella e ruotando la padella distribuite il composto su tutta la superficie.
Fate cuocere a fuoco dolce finchè non si stacca da sola (circa un minuto), poi giratela e fate cuocere qualche secondo anche l'altro lato. 
Poi adagiatele aperte, in un piatto piano e servitele, se invece volete farcirle, lasciatele prima raffreddare.

sabato 2 aprile 2016

Meringhe con frutta secca

Descrizione: questa ricetta è nata, pensando ad una persona molto importante, che oggi avrebbe compiuto gli anni. Le meringhe, o come le chiamiamo noi in sardegna "sor bianchinoso", erano il suo dolce preferito a queste ho voluto unire la frutta secca che adorava (sopratutto i fichi secchi).  Sono certa che questo dolce gli sarebbe piaciuto tanto, dato che contiene tutte le cose che preferiva e sicuramente piacerà anche a voi. La ricetta base delle meringhe è quella che mi è stata insegnata da mia nonna, anche se è una ricetta molto diffusa, non è una mia ideazione, io ho solo pensato di aggiungere il mix di frutta secca. Nella ricetta di mia nonna, in genere, l'interno delle meringhe viene lasciato un po' morbido, quindi non lasciate che si asciughi completamente, ma solo che la parte esterna diventi abbastanza dura da riuscire a prendere il dolce in mano senza rompersi. Come sempre, se le provate fatemi sapere se vi sono piaciute, e mandatemi le vostre foto che le inserisco nell'album della pagina facebook.


Allergeni: uova, nocciole, mandorle, noci
Adatto a : celiaci, allergici a latte, lieviti

Ingredienti:
100 gr albume
200 gr zucchero semolato
15 gr nocciole tritate molto finemente ( ridotte in farina)
10 gr di mandorle intere
10 gr di noci intere
2 fichi secchi

Procedimento:
Montate gli albumi con lo zucchero.
Nel frattempo tritate la frutta secca. Se avete le nocciole intere, tritatele per prime, singolarmente per renderle così fini da sembrare una farina. 
Poi, tritate le mandorle, le noci e i fichi insieme, grossolanamente. 
Quando gli albumi saranno ben montati, aggiungete tutta la frutta tritata e mescolate dal basso verso l'alto, delicatamente e con una spatola in silicone. 
Con la saccapoche, o semplicemente con un cucchiaio versate il composto nella teglia, con sopra della carta da forno.
Cuocete a 100° per 40-50 minuti.