Dal 18 al 21 novembre 2017 ci sarà il GLUTEN FREE EXPO con un area Bio e in contemporanea il LACTOSEFREEEXPO, inserisci il codice R5BLQ per avere lo sconto sull'acquisto dei biglietti.

domenica 2 aprile 2017

Biscotti inzupposi all'anice ( con farine naturalmente senza glutine, senza latte e grassi)

Descrizione: Anche quest'anno come lo scorso 2 aprile vi propongo una ricetta, nel ricordo di una persona molto importante, che oggi avrebbe compiuto gli anni. Sono dei biscotti secchi, inzupposi, la consistenza è simile ai savoiardi che solitamente si usano nel tiramisù ma sono un po' piu' morbidi. Si possono inzuppare, assorbendo così il liquido ma senza disciogliersi, io li ho aromatizzati all'ouzo, un distillato di anice, ma voi potete usare o un liquore all'anice o un altro liquore o distillato, come ad esempio limoncello, cointreau, rum invecchiato, ricordate solo che mentre il distillato è sempre senza glutine, il liquore è un prodotto a rischio, quindi se scegliete un liquore verificate che sia senza glutine. In questa ricetta ho utilizzato l'ammoniaca, un sale particolarmente adatto per la lievitazione dei biscotti, non ha nulla a che vedere con il detersivo, anche se l'odore lo ricorda. E' un agente lievitante perfetto per i biscotti secchi. Spesso si ha paura dei prodotti "nuovi" ma ricordate che l'ammoniaca non è un prodotto nuovo, anzi era un prodotto che mia nonna usava ai tempi in cui non esistevano i lieviti pronti, infatti se andate a cercare le tipiche ricette antiche regionali troverete questo ingrediente in moltissimi biscotti o prodotti secchi. L'ammoniaca evapora completamente con il calore, questo significa che quando aprirete il forno ne sentirete l'odore, perchè è evaporato in cottura, poi man mano che si raffredda non lo sentirete piu'. Se in passato vi è capitato di fare dei biscotti con l'ammoniaca ma si sentiva troppo, significa che il dosaggio era troppo elevato. 






Ingredienti:
170 gr farina di riso finissima *
60 gr farina di mais * (oppure di noci o nocciole o mandorle o quinoa o sorgo o avena)
10 gr farina di sorgo ( o altra di riso) *
100 zucchero semolato + lo spolvero
2 uova 
3 gr ammoniaca per dolci ( alcune info sull'ammoniaca alimentare nella descrizione in alto, potete sostituirla con del bicarbonato e un goccio di limone)
4 gr lievito per dolci *
1/2 tazzina di ouzo, distillato di anice ( oppure un liquore all'anice o altro liquore consentito*)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate le farine, il lievito e l'ammoniaca setacciate in un recipiente.
In un'altro versate le uova, sbattetele con una forchetta, aggiungete lo zucchero, continuate a sbattere con una frusta a mano o la forchetta.
Aggiungete piano piano la farina sempre mescolando con la forchetta, poi versate l'impasto su una spianatoia e impastate un pochino a mano, create la forma del biscotto,spolverate la superficie di zucchero semolato e infornate a 180° cottura ventilata per 15 minuti circa.
I tempi e le temperature possono variare in base al forno.
IMPORTANTE: Come scritto sopra, l'ammoniaca alimentare non ha nulla a che vedere con il detersivo, è un sale utilizzato moltissimo per la lievitazione dei biscotti secchi, quindi anche se l'odore vi ricorda il detersivo, ricordate che è tutta un'altra cosa. L'ammoniaca alimentare in cottura evapora, infatti appena aprite il forno ne sentirete l'odore, ma è normale. Consumate i biscotti dopo qualche ora, quando sono completamente freddi e vedrete che non si sente assolutamente nè sapore nè odore, perchè con il calore evapora completamente.   

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta!

Post in evidenzaTorta fredda di mandorle e cocco alle more (senza glutine e latte)

Torta fredda di mandorle e cocco alle more (senza glutine e latte)

Descrizione: Una torta fresca, oltre che senza glutine, anche senza latte, adatta ad allergici e vegani. Approfitto di questa ricetta e di ...