Crostata al cacao e nocciole

Crostata al cacao e nocciole
Simil fiesta con farine naturalmente senza glutine (senza mix)

mercoledì 30 marzo 2016

Pizza con lievito di birra

Descrizione: questa ricetta è nata in realtà perchè un'amica di nome Sabrina, aveva bisogno di una ricetta abbastanza veloce per una pizza, veloce nel senso che invece che 12 o 24 ore di lievitazione, qui ne servono 3-4. Io non avendo una ricetta, ho pensato di proporle la ricetta della mia focaccia al latte e di adattarla alla pizza, quindi rendendo la base piu' sottile e farcendola come una pizza. Infatti questa ricetta è stata testata prima da lei che da me, e siccome l'esperimento è andato molto bene, l'ho rifatta io. A breve vedro' di sperimentare anche lievitazioni piu' lunghe, intanto vi lascio questa. 




le foto della pizza di Sabrina 


Questa invece è stata fatta con acqua in sostituzione del latte, da Federica 



Allergeni: latte
Adatto a: celiaci, allergici alle uova


Ingredienti:
Per attivare il lievito:
25 ml latte
4 gr lievito di birra 
2 gr zucchero

Per l'impasto:
100 gr farina di riso finissima *
20 gr farina di mais finissima *
20 fr farina di ceci *
30 gr amido di mais *
70 gr amido di tapioca * (oppure altri 35 gr di amido di mais e 35 gr fecola di patate)
225 ml di latte (indicativo, oppure acqua) 
8 gr sale
6 gr zucchero
4 gomma di guar *
8 gr di polvere lievitante istantanea *
pellicola trasparente per avvolgere la teglia
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Preparate un recipiente dove la base possa lievitare ma anche dove a fine lievitazione potete cuocerla, quindi una teglia rettangolare 40 x 20 cm circa, se volete utilizzare la classica teglia in dotazione con il forno dovete raddoppiare le dosi.
Metteteci della carta da forno alla base.
Scaldate tutto il latte quindi 225 ml piu' i 25 ml che serviranno per attivare il lievito.
Poi mettete in un bicchiere, 4 gr di lievito, i 2 gr di zucchero e 25 ml di latte che avete scaldato, mettete uno strato di pellicola sopra il bicchiere.
A parte mettete le varie farine,lo zucchero, il sale,il guar, la polvere lievitante, aggiungete poi piano piano il latte caldo, dovete verificare se è effettivamente tutto necessario.
Questa è la consistenza dell'impasto prima di inserire il lievito attivato

questa è la consistenza dopo aver messo il lievito


 Il lievito sarà attivo solo se il composto che avete messo nel bicchiere, sarà diventato una schiuma e solo se il suo volume sarà aumentato, se risulta ancora liquido, dovete ripetere il procedimento.
Solo se attivo, mettetelo nell'impasto e mescolate ancora.
L'impasto risulterà cremoso, e molto idratato, non dovete aggiungere altra farina, per creare una focaccia così morbida e lievitata serve molta idratazione.
Quindi versate l'impasto nella teglia che avete preparato all'inizio, poi con le mani bagnate (non fredde) appiattitelo bene, poi mettete subito la pellicola intorno alla teglia, aggiungete un telo che avvolga bene e mettetelo in un luogo a circa 20-25°.
Dopo circa 4 ore, la base se ben lievitata la troverete così.
 A questo punto, prima di levare la pellicola, accendete il forno, cottura statica a 200°.
Una volta raggiunta la temperatura, levate la pellicola, e cuocete circa 15-20 minuti, finchè non sarà cotta ma pallida, poi farcite a piacere e rimettete in forno. 
  Lasciate sciogliere la mozzarella e servite. 

Purtroppo per il momento non ho una versione senza latte da proporvi, ma appena la posterò, la troverete nella mia pagina facebook, per chi non la conoscesse, la trovate 

cliccando qui -> Leo & Poldo





  

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta!