Crostata al cacao e nocciole

Crostata al cacao e nocciole
Simil fiesta con farine naturalmente senza glutine (senza mix)

mercoledì 26 aprile 2017

Torta salata al pesto e zucchine

Descrizione: una torta salata molto semplice, perfetta in viaggio o a casa, per una pausa pranzo o un pic nic.





Ingredienti per una ciambella da 24 cm:
100 gr farina di riso *
75 gr farina di mais *
5 uova
170 gr pesto *
140 gr stracchino senza lattosio
160 gr zucchine
25 gr olio d'oliva extravergine
30 gr pinoli
pepe nero qb
un cucchiaino sale ( qb in base ai gusti )
una goccia di succo di limone
10 gr lievito per torte salate o istantaneo*

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Accendete il forno a 170° cottura statica.
Montate a neve gli albumi con la goccia di limone, nel frattempo, grattugiate le zucchine.
A parte mescolate con una frusta a mano, i tuorli con il sale, il pepe nero e lo stracchino, quando diventerà un impasto omogeneo senza grumi di formaggio, aggiungete il pesto e le farine, sempre mescolando con la frusta a mano, in modo da ottenere un composto cremoso, se non risulta cremoso, montatelo qualche minuto con le fruste elettriche, oppure, potete aggiungere un goccio di latte.
Unite gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto con una spatola in silicone, facendo molta attenzione a non smontarli.
Infine aggiungete le zucchine, i pinoli e il lievito setacciato, versate nella teglia ben inoleata e infornate per circa 30 minuti.
I tempi e le temperature possono variare da forno a forno, quindi verificate sempre la cottura.  

Quiche di pecorino sardo e finocchietto selvatico (con farine naturalmente senza glutine)

Descrizione: Una quiche con un ripieno di formaggio pecorino, molto saporito che si abbina bene alla freschezza del finocchietto selvatico, che si trova proprio in questo periodo. Una torta salata perfetta per la pausa pranzo o per un pin nic.


Ingredienti per una teglia da 24 cm:

280 gr farina di riso finissima *
60 gr farina di mais finissima *
70 gr amido di mais *
180 gr burro senza lattosio (è meglio usare quello senza lattosio anche se non siete intolleranti, se invece volete usare comunque quello classico dovete ridurre la dose)
140-160 gr acqua (verificate ad occhio)
2 cucchiaini di miele
un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno :
4 uova
200 ml latte
200 gr pecorino fresco
100 gr pecorino freschissimo (oppure scamorza)
100 gr finocchietto selvatico ( da variare in base all'intensità del gusto, se è molto forte, và ridotto)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" 

Procedimento:
Frullate i formaggi e preparate il ripieno. Sbattete le uova in un recipiente e aggiungete il latte, il sale, il pepe e il formaggio grattugiato e il finocchietto selvatico, tagliuzzato finemente.
Accendete il forno a 170° cottura ventilata.
Versate le farine, il sale nella planetaria e usando il gancio a k, mescolate lentamente,versate il burro a pezzettini piccoli, il miele, sempre mescolando, infine versate l'acqua e verificate se è tutta necessaria, adesso aumentate la velocità finchè non diventa un impasto omogeneo.   
Se impastate a mano, versate prima tutte le farine setacciate, il miele, aggiungete il burro a pezzi e con le mani sbriciolatelo e  infine versate l'acqua.
Stendete l'impasto in maniera molto sottile, tra due strati di pellicola, piegate l'impasto su sè stesso, due volte, poi stendetelo nuovamente versando la farina di riso sulla spianatoia, appoggiatelo nella teglia ben inoleata, per comodità potete stenderlo direttamente a mani nella teglia.
Farcitela con la farcitura che avete preparato e infornate per 30-40 minuti.
I tempi e le temperature possono variare da forno a forno.

Crostata di frolla montata allo yogurt ( con farine naturalmente senza glutine e senza uova )

Descrizione : una versione leggermente diversa dalla mia frolla montata senza uova che trovate qui -> Crostata di frolla montata  in questa ho aggiunto dello yogurt e ridotto il burro.





Ingredienti per una tortiera da 21 cm:
130 gr farina di riso finissima *
20 gr farina di mais finissima *
25 gr amido di mais *
65 gr mandorle non pelate (a me piace il gusto della buccia, ma potete anche usarle sbucciate), oppure noci o nocciole
75 gr zucchero semolato
50 gr burro senza lattosio (se usate quello classico diminuite leggermente il dosaggio)
125 gr yogurt bianco senza lattosio
1 bacca di vaniglia
35 gr latte senza lattosio
300 gr di fragole

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine"

Procedimento:
Con una frusta elettrica o a mano,sbattete il burro e lo yogurt con lo zucchero, finchè non diventa una crema. Aggiungete la vaniglia, il latte e continuate a montare con la frusta.  
Nel frattempo tritate finemente le mandorle e unitele alle altre farine. 
Aggiungete poi piano piano le farine al burro, mescolando sempre con la frusta, finchè il composto non risulta cremoso, se vi sembra troppo asciutto, aggiungete altri 10 grammi di latte senza lattosio. 
Inserite l'impasto nella saccapoche e create la base della crostata all'interno di una tortiera ben inoleata,mentre, con un beccuccio da saccapoche fate i bordi della crostata, mettete nella parte centrale le fragole pulite e tagliate a pezzetti.
L'impasto delle frolle montate è cremoso a differenza delle classiche frolle, quindi se non avete in casa la saccapoche, potete stenderla a mano direttamente sulla teglia, con le mani ben inoleate.
Infornate e cuocete a 170° , forno preriscaldato, per 20 minuti circa. 
Valutate la cottura e anche la temperatura in base al vostro forno. 

martedì 25 aprile 2017

Crostata di brisè alle fragole ( a basso contenuto di zucchero)

Descrizione: E' una crostata con la base di brisè al burro senza lattosio, con solo dello zucchero di canna e integrale aggiunto in superficie, perfetto per chi deve ridurre il contenuto di zucchero.





Ingredienti:
140 gr farina di riso finissima *
30 gr farina di mais finissima *
35 gr amido di mais *
90 gr burro senza lattosio (è meglio usare quello senza lattosio anche se non siete intolleranti, se invece volete usare comunque quello classico dovete ridurre la dose)
70-80 gr acqua (verificate ad occhio)
1 cucchiaino di miele 
1/2 scorza di limone 
1 bacca di vaniglia 
Zucchero di canna integrale qb (và solo spolverato sopra)
500 gr fragole

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" 

Procedimento:
Versate le farine nella planetaria e usando il gancio a k, mescolate lentamente,versate il burro a pezzettini piccoli, il miele, gli aromi, sempre mescolando, infine versate l'acqua e verificate se è tutta necessaria, adesso aumentate la velocità finchè non diventa un impasto omogeneo.   
Se impastate a mano, versate prima tutte le farine setacciate,il limone, i semini all'interno della bacca di vaniglia, il miele, aggiungete il burro a pezzi e con le mani sbriciolatelo e  infine versate l'acqua.
Accendete il forno a 180° cottura ventilata. 
Stendete l'impasto tra due strati di pellicola, piegate l'impasto su sè stesso per due volte, poi stendetelo nuovamente e create uno spessore di circa 2-3 millimetri, con l'aiuto della pellicola poggiatelo nella teglia ben inoleata , cospargetela di zucchero di canna integrale e farcite con le fragole tagliate a cubetti, infornate per 20-30 minuti.
La temperatura e il tempo possono variare da forno a forno, quindi verificate sempre la cottura.



Quiche di stracchino e cipolle rosse di Tropea (base brisè, con farine naturalmente senza glutine, senza uova)

Descrizione: Questa è una semplicissima quiche, gustosa e perfetta per questo periodo, per un pasto fuori casa, che sia pausa pranzo o un pic nic.


Ingredienti per una teglia da 24 cm:

280 gr farina di riso finissima *
60 gr farina di mais finissima *
70 gr amido di mais *
180 gr burro senza lattosio (è meglio usare quello senza lattosio anche se non siete intolleranti, se invece volete usare comunque quello classico dovete ridurre la dose)
140-160 gr acqua (verificate ad occhio)
2 cucchiaini di miele
un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno :
500  gr stracchino senza lattosio
300 gr cipolla rossa di Tropea
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale qb

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" 


Procedimento:
Preparate prima le cipolle, tagliatele a fettine e versatele in una padella con l'olio e il sale, lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti.
Accendete il forno a 170° cottura ventilata.
Versate le farine, il sale nella planetaria e usando il gancio a k, mescolate lentamente,versate il burro a pezzettini piccoli, il miele, sempre mescolando, infine versate l'acqua e verificate se è tutta necessaria, adesso aumentate la velocità finchè non diventa un impasto omogeneo.   
Se impastate a mano, versate prima tutte le farine setacciate, il miele, aggiungete il burro a pezzi e con le mani sbriciolatelo e  infine versate l'acqua.
Stendete l'impasto in maniera molto sottile, tra due strati di pellicola, piegate l'impasto su sè stesso, due volte, poi stendetelo nuovamente versando la farina di riso sulla spianatoia, appoggiatelo nella teglia ben inoleata, per comodità potete stenderlo direttamente a mani nella teglia.
Farcitela con lo stracchino e sopra aggiungete la cipolla che avete cotto in padella e infornate per circa 20-30 minuti.
I tempi e le temperature possono variare da forno a forno.

Gnocchetti sardi di spinaci (senza uova)

Descrizione: Questa è una variante degli gnocchetti di farina di riso e ceci che trovate qui ->> GNOCCHETTI DI RISO E CECI , in questa versione ho aggiunto gli spinaci.


Allergeni : nessuno
Adatto a : celiaci, allergici a latte, uova, soia, lieviti

Ingredienti per 2 porzioni :
150 gr farina di riso*
180 gr farina di ceci * 
2 cucchiai olio extravergine d'oliva
110 gr spinaci bolliti e scolati bene ( circa 130-140 gr spinaci crudi)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" 

Preparazione:
Bollite gli spinaci, poi scolateli e schiacciateli bene, in modo da asciugarli, poi frullateli.
La preparazione è molto semplice, dovete semplicemente mettere le farine nel piano da lavoro, creare un incavo al centro e inserire gli spinaci (ricordate di pesarli da bolliti e frullati), piano piano, poi iniziate a mescolare e a impastare. Alla fine aggiungete l'olio e continuate a impastare, finchè non otterrete un impasto omogeneo e morbido.
Se risultano troppo appiccicosi, aggiungete farina di riso.
Poi stendete la pasta formando con le mani un filone grosso come un dito, poi prendete un pezzettino di impasto con il pollice e l'indice, formate una pallina e schiacciatela leggermente sul piano da lavoro, leggermente inoleato, e fate rotolare. Per vedere bene il procedimento della forma dello gnocchetto potete trovare il video sulla pagina facebook:





sabato 22 aprile 2017

Torta al limone e cocco, farcita di crema alle fragole (con farine naturalmente senza glutine e senza latte)




Ingredienti:
60 gr farina di riso finissima *
70 gr farina di cocco *
40 gr fecola di patate *
4 uova
70 gr mandorle intere sgusciate
70 gr succo di limone 
scorza dei limoni che avete spremuto (circa 2)
15 gr limoncello ( oppure altro succo di limone) *
180 gr zucchero di canna
8 gr lievito per dolci *

Ingredienti per la crema: 
400 gr di fragole
15 gr zucchero a velo (varia in base alla dolcezza delle fragole e ai gusti) *
35 gr farina di riso finissima *
15 gr rum

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine".

Procedimento:
Accendete il forno a 170° cottura statica.
Tritate finemente le mandorle, in questa ricetta meglio non usare la farina di mandorla pronta piuttosto meglio tritatele voi. Io uso sempre quelle sbucciate ma con la pellicina, perchè mi piace il sapore, ma se preferite potete usare quelle spellate.
Grattugiate la buccia dei limoni e fate la spremuta. 
Montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete le farine alternandole al succo di limone e al limoncello, sempre mescolando, infine aggiungete il lievito setacciato. 
Infornate e cuocete per circa 30 minuti.
Nel frattempo, fate la crema, frullate le fragole e mettetele in un pentolino, aggiungete lo zucchero a velo e la farina di riso, mettete sul fuoco dolce e mescolate, finchè non si addensa, poi spegnete il fornello, aggiungete il rum, mescolate e versate la crema in un recipiente, lasciatela raffreddare.
Appena la torta sarà fredda tagliatela a metà e farcitela con la crema di fragole.

domenica 2 aprile 2017

Biscotti inzupposi all'anice ( con farine naturalmente senza glutine, senza latte e grassi)

Descrizione: Anche quest'anno come lo scorso 2 aprile vi propongo una ricetta, nel ricordo di una persona molto importante, che oggi avrebbe compiuto gli anni. Sono dei biscotti secchi, inzupposi, la consistenza è simile ai savoiardi che solitamente si usano nel tiramisù ma sono un po' piu' morbidi. Si possono inzuppare, assorbendo così il liquido ma senza disciogliersi, io li ho aromatizzati all'ouzo, un distillato di anice, ma voi potete usare o un liquore all'anice o un altro liquore o distillato, come ad esempio limoncello, cointreau, rum invecchiato, ricordate solo che mentre il distillato è sempre senza glutine, il liquore è un prodotto a rischio, quindi se scegliete un liquore verificate che sia senza glutine. In questa ricetta ho utilizzato l'ammoniaca, un sale particolarmente adatto per la lievitazione dei biscotti, non ha nulla a che vedere con il detersivo, anche se l'odore lo ricorda. E' un agente lievitante perfetto per i biscotti secchi. Spesso si ha paura dei prodotti "nuovi" ma ricordate che l'ammoniaca non è un prodotto nuovo, anzi era un prodotto che mia nonna usava ai tempi in cui non esistevano i lieviti pronti, infatti se andate a cercare le tipiche ricette antiche regionali troverete questo ingrediente in moltissimi biscotti o prodotti secchi. L'ammoniaca evapora completamente con il calore, questo significa che quando aprirete il forno ne sentirete l'odore, perchè è evaporato in cottura, poi man mano che si raffredda non lo sentirete piu'. Se in passato vi è capitato di fare dei biscotti con l'ammoniaca ma si sentiva troppo, significa che il dosaggio era troppo elevato. 






Ingredienti:
170 gr farina di riso finissima *
60 gr farina di mais * (oppure di noci o nocciole o mandorle o quinoa o sorgo o avena)
10 gr farina di sorgo ( o altra di riso) *
100 zucchero semolato + lo spolvero
2 uova 
3 gr ammoniaca per dolci ( alcune info sull'ammoniaca alimentare nella descrizione in alto, potete sostituirla con del bicarbonato e un goccio di limone)
4 gr lievito per dolci *
1/2 tazzina di ouzo, distillato di anice ( oppure un liquore all'anice o altro liquore consentito*)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Versate le farine, il lievito e l'ammoniaca setacciate in un recipiente.
In un'altro versate le uova, sbattetele con una forchetta, aggiungete lo zucchero, continuate a sbattere con una frusta a mano o la forchetta.
Aggiungete piano piano la farina sempre mescolando con la forchetta, poi versate l'impasto su una spianatoia e impastate un pochino a mano, create la forma del biscotto,spolverate la superficie di zucchero semolato e infornate a 180° cottura ventilata per 15 minuti circa.
I tempi e le temperature possono variare in base al forno.
IMPORTANTE: Come scritto sopra, l'ammoniaca alimentare non ha nulla a che vedere con il detersivo, è un sale utilizzato moltissimo per la lievitazione dei biscotti secchi, quindi anche se l'odore vi ricorda il detersivo, ricordate che è tutta un'altra cosa. L'ammoniaca alimentare in cottura evapora, infatti appena aprite il forno ne sentirete l'odore, ma è normale. Consumate i biscotti dopo qualche ora, quando sono completamente freddi e vedrete che non si sente assolutamente nè sapore nè odore, perchè con il calore evapora completamente.