Crostata al cacao e nocciole

Crostata al cacao e nocciole
Simil fiesta con farine naturalmente senza glutine (senza mix)

domenica 28 febbraio 2016

Pan di stelle con le farine naturali Impasto Io

Descrizione: Questa è la mia versione della frolla al cacao.
Per questa ricetta ho utilizzato la nuovissima linea di farine naturalmente senza glutine Impasto Io che a breve troverete sul mercato. Non ho avuto nessuna difficoltà nella lavorazione e la consistenza della frolla è perfetta.



Allergeni : proteine del latte, uova
Adatto a : celiaci, allergici lieviti, bambini 

Ingredienti: 
80 gr Farina di riso della ditta Impasto Io 
10 gr farina di mais finissima *
10 gr Amido di mais della ditta Impasto Io
1/2 bacca di vaniglia
60 gr burro
2 tuorli
35 gr zucchero
12 gr cacao amaro *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento: 
Montate le uova con lo zucchero e il burro. A parte, mettete in un recipiente tutte le farine, il cacao e la vaniglia e versatele nel composto che avete preparato. Mescolate bene a mano e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo, poi ricoprite con la pellicola e riponete in frigo per 30 minuti. 
Una volta terminati i 30 minuti, accendete il forno a 180° su cottura ventilata, poi prendete l'impasto e con le mani create delle palline e schiacciatele, poggiatele su una teglia con della carta da forno e cuocere per 10-15 minuti.
Tirateli fuori e lasciateli raffreddare completamente.
Vi consiglio di conservarli in un contenitore ben chiuso.


Crostatine ai mirtilli e lamponi con farine naturali della linea Impasto io

Descrizione: Crostatine al cacao ripiene di ganache al cioccolato fondente, con mirtilli e lamponi.
Per questa ricetta ho utilizzato la nuovissima linea di farine naturalmente senza glutine Impasto Io, che a breve troverete sul mercato e che ho voluto sperimentare in anteprima. Si lavora molto bene e il risultato è molto buono. Questa frolla al cacao è friabile al punto giusto, nè troppo, nè troppo poco, insomma perfetta.
                         
                             



Allergeni : proteine del latte, uova
Adatto a : celiaci, allergici lieviti, bambini 

Ingredienti: 
80 gr Farina di riso della linea Impasto Io
10 gr farina di mais finissima *
10 gr Amido di mais della ditta Impasto Io
1/2 bacca di vaniglia
60 gr burro
2 tuorli
35 gr zucchero
12 gr cacao amaro *

Ingredienti per la ganache al cioccolato:
75 gr cioccolato fondente
20 gr di burro
12 gr di glucosio
125 gr panna
20 gr zucchero a velo

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento: 
Montate le uova con lo zucchero e il burro.
A parte, mettete in un recipiente tutte le farine, il cacao e la vaniglia, poi versatele nel composto che avete preparato.
Mescolate bene e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo, ricoprite con la pellicola e riponete in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato.
In un pentolino, sciogliete il cioccolato fondente con il burro, poi versatelo in un recipiente e lasciatelo raffreddare qualche minuto in frigo, intanto montate la panna con il glucosio.
Quando la panna sarà ben densa, aggiungete piano piano il cioccolato sciolto e lo zucchero a velo, mescolate con una spatola in silicone, dal basso verso l'alto, facendo attenzione a non smontare la panna. 
Una volta terminati i 30 minuti, accendete il forno a 180° su cottura ventilata, stendete l'impasto adagiandolo nelle formine per crostatine, che avrete precedentemente inoleato e infornate per 10-15 minuti.
Tiratele fuori e lasciatele raffreddare .
Poi aggiungete la ganache al cioccolato


Mettere in freezer per mezz'oretta, in modo da far addensare la ganache, 
poi aggiungere i lamponi e i mirtilli e decorare a piacere.







martedì 16 febbraio 2016

Torta ai tre strati con crema mou e cioccolato fondente

Descrizione: E' una torta decisamente golosa, composta da tre strati di una frolla con mandorle, una golosissima crema mou, ricoperti da uno strato di cioccolato fondente,adagiati uno sull'altro. Con in cima della panna montata, che smorza l'estrema dolcezza.


Allergeni: latte, uova, mandorle
Adatto a : celiaci

Ingredienti per gli strati di frolla:
330 gr di biscotto al burro, trovate la ricetta qui, cliccando sulla scritta -> Frolla al burro
150 gr di mandorle
3 uova
100 gr burro
2 cucchiaini di miele
120 gr farina di riso finissima *

Ingredienti per la crema mou:
300 gr zucchero semolato
270 gr panna da montare non zuccherata

Ingredienti per lo strato di cioccolato: 
180 gr di cioccolato fondente *
30-40 gr di latte di mandorla *

Ingredienti per la decorazione:
300 ml panna da montare non zuccherata
cacao amaro quanto basta *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento: 
Accendere il forno ventilato a 180°.
Tritare il biscotto e le mandorle.
In un recipiente, montate con una frusta il burro con lo zucchero e infine le uova, fino a creare una crema.
A parte, unite le diverse farine,il biscotto e le mandorle,  mescolate bene e aggiungete all'altro recipiente, fino a creare un'impasto omogeneo.
Ricoprite con la pellicola e riponete in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema mou, mettendo in un pentolino lo zucchero semolato e facendo andare a fuoco medio, finchè non inizia a sciogliersi, poi abbassate la fiamma e lasciate caramellare, facendo molta attenzione a non far scurire il caramello, che se troppo scuro, diventa amaro. In un pentolino a parte, mettete la panna con una bacca di vaniglia tagliata per il lungo e scaldate a fiamma dolce, senza far bollire. Quando il caramello sarà pronto versare la panna tiepida, piano piano, e mescolate per bene, lasciate ancora un minuto a fiamma molto dolce, poi levate dal fuoco, mettete in un recipiente e lasciate raffreddare.    
Una volta terminati i 30 minuti, dividete l'impasto in tre parti, e stendete ogni pezzo, creando tre dischi sottili della grandezza di una teglia per crostate del diametro di circa 26 cm. 
Cuocete a forno ventilato per 180° per 10-15 minuti, se sono cotti tirateli fuori e lasciateli raffreddare.
Una volta raffreddato, mettete sopra ogni strato di frolla la crema mou, poi mettete nel congelatore, per una decina di minuti, è molto importante non metterli ancora uno sopra l'altro.
Nel frattempo preparate il cioccolato mettendo in un pentolino, il latte di mandorla e il cioccolato fondente, lasciatelo andare a fuoco dolce finchè non si scioglie.
Levate i dischi di frolla dal congelatore e prendete una teglia per crostate, poi mettete un disco di frolla con la crema mou, cospargetela di cioccolato, poi poggiate sopra un 'altro disco di frolla e nuovamente uno strato di cioccolato. Poi rimettete nel congelatore, per 15 minuti circa.
Montate la panna, senza zucchero.
Estraete la torta dalla teglia, aggiungete la panna montata, cospargete il cacao amaro e servite.

martedì 9 febbraio 2016

Plum-cake con un cuore morbido di mandorle e mandarino





Allergeni : mandorle
Adatti a : celiaci, intolleranti o allergici alle proteine del latte e alle uova, vegani, vegetariani.

Ingredienti per circa 4 plum cake (da circa 8x3):
80 gr mela grattugiata
70 zucchero
40 gr succo d'arancia
130 gr farina di riso finissima*
60 mandorle 
85 gr latte mandorla *
20 gr amido di mais *
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci 

Ingredienti per la crema al mandarino:
125 ml latte di mandorla *
1 mandarino scorza e succo (almeno 30 gr di succo)
15 gr amido di mais
50 gr zucchero
1/2 bacca di vaniglia 


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Iniziate preparando il cuore morbido.

Preparazione della crema al mandarino:
 Versate in un pentolino il latte di mandorla, il succo e la scorza dell'agrume, lo zucchero, infine, sempre mescolando con una frusta, aggiungete piano piano, l'amido di mais, facendo molta attenzione a non creare grumi.
Lasciate cuocere a fuoco basso finchè non si sarà rappresa e finchè non diventa una crema molto densa. Poi mettetela in un contenitore molto piccolo e alto, o rettangolare o tondo.
Fate raffreddare a temperatura ambiente per almeno 30-40 minuti, oppure in freezer per 20-25 minuti. Quando lo tirate fuori dal freezer, controllate che si sia solidificato la consistenza sarà come quella di una gelatina.
Poi con le formine che si usano per i biscotti create la forma a cuore.
Poi preparate il plum cake.

Preparazione:
Tritare le mandorle finchè non diventano prima una farina, poi una pasta compatta, questo significa che quando diventerà una farina, dovrete continuare a frullare, finchè non vedete che il grasso delle mandorle non fuoriesce e crea un pasta umida. Grattugiare le mele.
In una ciotola sbattete lo zucchero con le mandorle tritate, per qualche minuto, finchè non create una cremina.
Aggiungete poi il latte di mandorla, il suo succo d'arancia ,mescolate per qualche minuto, infine le farine e il lievito,facendo attenzione a non creare grumi.
Mescolate energicamente, per qualche altro minuto.
Essendo  un impasto molto semplice si può utilizzare anche una frusta a mano.
La consistenza dev'essere un leggermente più liquida di una classica torta, se risulta troppo solida aggiungere altro latte di mandorla. 
Mettere un cucchiaio d'impasto nella teglia per mini plum cake, di circa 8 cm x 4 cm, ben inoleata, aggiungete poi il cuore di gelatina in piedi, o con un lato poggiato alla base, nel centro dello stampo, e ricoprite con l'impasto restante.
Cuocete per 30-40 minuti a 180 ° a forno ventilato.   
Lasciare riposare e raffreddare. 


Consigli importanti:
Si sconsiglia di utilizzare la farina di mandorle già pronta perchè potrebbe rendere il muffin più asciutti, utilizzate preferibilmente le mandorle tritate finemente da voi.

domenica 7 febbraio 2016

Cuore fondente al cioccolato bianco e agrumi

Descrizione: Questa torta la propongo per San Valentino. E' un pan di Spagna sofficissimo al cacao con un cuore fondente di una crema composta da cioccolato bianco, latte di mandorla e succo di agrumi. Per quanto io non impazzisco per i dessert molto dolci, questo per me è irresistibile, e gli agrumi aiutano a spegnere la dolcezza altrimenti eccessiva del cioccolato bianco. Questa è l'ultima ricetta che propongo per la 
Settimana senza prodotti gluten free 




Allergeni : uova, latte (nel cioccolato bianco)
Adatto a : celiaci, allergici  ai lieviti. 


Ingredienti per una teglia di circa 15 cm (per la classica teglia dovete raddoppiare le dosi): 
50 gr Farina  riso finissima *
17 gr Farina  mais finissima  *
 8 gr Farina grano saraceno*
1/2 bacca vaniglia
3 uova
50 gr miele
15 gr cacao amaro *

Ingredienti per la crema:
100 gr cioccolato bianco *
80 gr latte di mandorla *
 60 gr succo di agrumi (1 mandarino e 1 arancio + scorza)


* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel  prontuario degli alimenti.

Iniziate preparando la crema che dovrete lasciar raffreddare.
Procedimento per la crema:
Mettere tutti gli ingredienti in una pentola fate scaldare a fuoco basso, finchè il cioccolato non si sarà sciolto.
Mettete in un recipiente e lasciate raffreddare completamente.

Procedimento della torta: 
Montate  a neve gli albumi.
Nel frattempo unite le diverse farine ,il cacao, il miele, e i semi di vaniglia che prima dovrete estrarre dalla bacca, mescolate e aggiungete i tuorli ,  mettere nella planetaria oppure  montare con la frusta a mano  per qualche minuto. Poi unite gli albumi, mescolando con una spatola in silicone, dal basso verso l'alto  facendo attenzione a non smontarli. 
Versare metà dell'impasto in una teglia a forma di cuore, ben inoleata, aggiungete la crema che ormai sarà fredda e aggiungete sopra l'impasto restante, poi mettete in freezer per circa due ore.
Terminate le due ore, accendete il forno a 180° su cottura statica.  
Quando avrà raggiunto la temperatura, infornare a 180° per circa 40-50 minuti.
Potete servirla tiepida o fredda, come preferite.

Ravioli alla crema di carciofi e spigola

Descrizione: Sono dei ravioli, con una base di pasta senza uova e latte, quindi adatta ad allergici a latte e uova o a vegani. Per quanto riguarda il ripieno, siccome io l'ho preparata per il mio bimbo ho fatto una crema di  carciofi e filetto di spigola, ma per i vegani è sufficiente cambiare il ripieno in uno senza proteine animali. A differenza di quello che si può pensare sono molto saporiti e semplici da lavorare, vi consiglio di provarli. 
Propongo questi ravioli per la Settimana senza prodotti gluten free





Allergeni : nessuno
Adatto a : celiaci, allergici  a uova, proteine del latte, lieviti e vegani. 

Ingredienti : 
  180 gr farina di riso finissima *
20 grano saraceno *
60 gr amido di mais *
120 ml acqua
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine

Per la farcia di metà dei ravioli con la spigola:
1/2 filetto di spigola
una fetta di limone
1 spicchio d'aglio
prezzemolo
1 carciofo
olio qb
sale qb (se non li fate per i bimbi)
pepe bianco qb (se non li fate per i bimbi)

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento: 
Prima di tutto preparate il ripieno, mettendo la spigola in una padella dell'acqua con prezzemolo, aglio, e una fetta di limone all'interno della pancia del pesce.
Cuocete per circa 20-30 minuti in base alla grandezza della spigola.
La spigola per questa cottura deve essere intera, anche se poi ne andrete ad utilizzare solo la metà.
Poi in una padella a parte mettete i carciofi con dell'olio e sale, questo solo nel caso non dobbiate farla per dei bimbi, altrimenti mettete pochissima acqua e carciofi tagliati a pezzettini. Nel primo caso soffriggete e sfumate con un goccio di vino bianco, poi mettete il coperchio e fate cuocere a fuoco basso finchè i carciofi non saranno ben cotti, nel secondo caso, semplicemente, lasciate cuocere nell'acqua, a fuoco basso.  
Poi una volta pronti i carciofi, frullateli e metteteli in un recipiente, poi aggiungete la spigola a mani, controllando accuratamente che non siano presenti delle spine, poi mescolate e iniziate a preparare la pasta.
Disporre la farina nel piano di lavoro , creare un incavo al centro, mettere all'interno l'olio e piano piano l'acqua, valutate se è necessaria tutta,poi lavorare finchè non avrete creato un'impasto omogeneo ed elastico.
Se usate la planetaria, il composto potrebbe risultare un po' secco, quindi lavoratelo con le mani, finchè non sarà abbastanza malleabile.
Create una sfoglia di pasta, farcite con il ripieno che avete creato, poi aggiungete sopra un'altra sfoglia di pasta e chiudete bene il raviolo, intorno alla farcia, in modo da non creare aria all'interno del raviolo.
Bollite in abbondante acqua e cuocete a piacere.
Nel caso del mio bimbo, semplicemente con dell'olio, dal momento che è già un piatto unico, con carboidrati, proteine e verdure.


  

Fette al miele con crema di mandorle e agrumi

 Descrizione: sono delle tortine al cacao farcite con una golosissima crema al latte di mandorla e agrumi. Sono perfette per la merenda e la colazione di tutti anche dei bambini, o di chi è intollerante o allergico al latte o per qualche motivo non puo' utilizzare lo zuchero.

 


Allergeni : uova
Adatto a : celiaci, allergici  a proteine del latte e lieviti. 


Ingredienti per 4 tortine: 

80 gr Farina  riso finissima *
 8 gr Farina grano saraceno*
1/2 bacca vaniglia
3 uova
50 gr miele
15 gr cacao amaro *

Ingredienti per la crema:
 50 gr succo di arancia e mandarino
scorza di 1 arancio e 1 mandarino
60 gr latte di mandorla *
10 gr miele
8 gr farina di riso finissima *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento: 

Montare  a neve gli albumi e accendere il forno su cottura ventilata a 170°.
Nel frattempo unire le diverse farine , il miele, e i semi di vaniglia che prima dovrete estrarre dalla bacca, mescolare e aggiungere i tuorli ,  mettere nella planetaria oppure  montare con la frusta a mano per circa 10 minuti. Poi unite gli albumi, mescolando con una spatola in silicone, dal basso verso l'alto  facendo attenzione a non smontarli. 
Versare l'impasto inella teglia del forno o in una teglia bassa, ben inoleata ed infornare a 180°  forno ventilato,  preriscaldato,  per 10-20minuti.
Lasciate raffreddare e nel frattempo preparate la crema.

Procedimento per la crema:
Mettere tutti gli ingredienti in una pentola, mescolando con una frusta facendo attenzione a non formare grumi. Fate rapprendere a fuoco medio, lasciando bollire per qualche minuto.
Mettete in un recipiente e lasciate raffreddare completamente.
 Poi tagliate in piccoli rettangoli e farcite con la crema.   




sabato 6 febbraio 2016

Bagels intregrali

Descrizione: I bagels sono dei panini molto morbidi, dalla tipica forma a ciambella, di origine ebraica,  molto diffusi in America. Hanno una cottura particolare rispetto ad altri tipi di pane, perchè prima vengono bolliti qualche minuto, poi messi in forno. In genere vengono cosparsi in superficie,  di semi, o di sesamo o di finocchietto selvatico o di papavero. Vengono poi, tagliati a metà e farciti. Come avrete notato in questo periodo mi sto' impegnando nel conoscere meglio le varie farine naturalmente senza glutine durante la lievitazione. Per questa ricetta, ho deciso di chiedere dei consigli su come si prepara una biga, ad una blogger, esperta in lievitati, Roberta Pomè, trovate qui il suo blog  > Dal ricettario di Roberta e qui la sua pagina facebook > Dal ricettario di Roberta . Mi ha spiegato come si fà una biga, e mi ha dato consigli importanti per la lievitazione della stessa. 



Il motivo invece per cui ho deciso di fare nello specifico questo caratteristico pane è per partecipare alla 

Re-cake del mese di febbraio 


e lo propongo per la > Settimana senza prodotti gluten free 





Ingredienti per la biga:
65 gr farina di riso finissima *
65 gr farina di riso integrale *
10 gr farina di grano saraceno bianco *
80 gr amido di tapioca *
40 gr amido di mais * ( o fecola di patate)
200 ml acqua
2 gr guar *
2 gr lievito di birra

Ingredienti per il bagel:
Tutta la biga
70 gr farina integrale *
160 gr farina di riso finissima *
20 gr farina di teff *
70 gr tapioca *
25 gr amido di mais *
acqua tiepida circa 160 ml
2 gr lievito di birra 
4 gr guar *
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di zucchero
semi di sesamo o papavero 

Ingredienti per la 1° farcia:
100 gr salmone affumicato
250 gr ricotta magra
5 pomodori secchi
2 cucchiai di yougurt 
un pizzico di paprika
3 cucchiai di erba cipollina tritata
Germogli a piacere
1 spicchio d'aglio
1/4 radicchio trevigiano tardivo

Ingredienti per la seconda farcia:
100 gr di tonno fresco
250 gr di formaggio fuso spalmabile *
4 acciughe
2 capperi
2 cucchiai d'olio extravergine
100 gr di lattuga iceberg
pepe bianco

Ingredienti per la 3°farcia:
2 cucchiai di quinoa
1 cucchiaio olio extravergine d'oliva
1/2 carciofo
1/2 cipolla
pepe nero qb
noce moscata qb
un goccio di vino bianco qb
sale qb
prezzemolo qb
aglio qb
1/2 cipolla
un goccio di sherry
farina di mais finissima qb

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento per la biga:
Mettete l'acqua in un contenitore assieme al lievito di birra e aggiungete piano piano le farine  , mescolate bene, poi copritelo con la pellicola e lasciatelo a una temperatura di circa 20°. 
Lasciate in lievitazione per 12-18 ore.

Procedimento per il bagel:
Quando la biga sarà pronta, versatela in un recipiente, e versate il lievito sciolto nell'acqua, unite tutte le farine e il sale.
Impastate per qualche minuto. L'impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso.
Formate i bagel, facendo dei cerchi con il buco all'interno, per il buco potete aiutarvi con un bicchiere.   
Poi disponeteli in una teglia un po' alta, mettete della carta da forno alla base, in modo che quando andrete a bollirli riuscirete a prenderli grazie alla carta da forno, poi disponete della pellicola sopra la teglia, per circa mezz'ora o un ora, in modo che l'impasto si rapprenda,ad una temperatura di 20-25°. 
Accendete il forno a 200°.
Quando l'impasto si sarà rappreso, riempite una pentola capiente di acqua aggiungendo un cucchiaino di zucchero.
Quando l'acqua bolle, versate un bagel alla volta e lasciate in cottura un minuto per ogni lato.
Scolateli e lasciateli asciugare in una griglia.
Una volta asciutti, disponeteli nella teglia dove andrete a cuocerli in forno,poi spennellate la superficie con il tuorlo e cospargete i semi che preferite e infornate per circa 20 - 40 minuti, finchè la superficie non sarà dorata.

Levateli dal forno e fateli raffreddare.
Nel frattempo preparate la farcia.

Procedimento per la 1° farcia:
Lavorate con una forchetta la ricotta con lo yougurt poi aggiungete un pochino di aglio grattugiato, l'erba cipollina e la paprika, mescolate finchè non sarà una crema omogenea.
Spalmate la crema di ricotta nel bagel, aggiungete sopra il salmone e i pomodori secchi, e le foglie di radicchio, che avrete lavato accuratamente.

Procedimento per la 2° farcia:
Per prima cosa dovete cuocere il tonno, mettete sale e pepe bianco sul tonno.
Preparate la padella e scaldatela, quando sarà calda cuocete il tonno per circa 4-5 minuti per lato. Capite se è cotto quando si sfalda il bordo con una forchetta, l'interno deve rimanere rosa. Una volta cotto, mettetelo in un piatto e affettatelo.
Poi preparate la crema di acciughe, mettendo in un mixer le acciughe, i capperi e l'olio, frullate finchè non sarà diventata una crema.
Versate il formaggio spalmabile in un piatto, lavoratelo con una forchetta e aggiungete la crema di acciughe.
Spalmate la crema di formaggio sul bagel poi mettete le fettine di tonno, e sopra la lattuga.

Procedimento per la 3°farcia:
Cuocete in forno le melanzane tagliate a metà, con sopra olio, sale e aglio. 
Mettete in una padella l'olio, 1/4 di una cipolla e il carciofo tagliati a pezzettini, soffriggete qualche minuto, poi versate la quinoa e sfumate con il vino bianco. Quando sarà evaporato l'alcol, aggiungete l'acqua, mettete il coperchio e lasciate cuocere per il tempo indicato nella confezione, aggiungete l'acqua di volta in volta finchè non si assorbe, come un risotto,
Una volta cotto, frullatene solo una parte, poi successivamente formate degli hamburger e impanateli con la farina di mais, poi metteteli in forno a 200 ° per 15 minuti, oppure passateli in padella con un filo d'olio. 
Nel frattempo caramellate le cipolle, mettendo la cipolla rimanente, quindi 1/4, in una padella, con olio, sale e pepe, soffriggete un pochino poi sfumate con lo sherry, quando l'alcol sarà sfumato abbassate la fiamma, mettete il coperchio e cuocete a fuoco dolce, finchè la cipolla non sarà morbida e cotta.
Poi, una volta cotte le melanzane, levate la buccia esterna e mettetele nel frullatore assieme a un pochino di prezzemolo fresco e basilico.
Poi condite il bagel spalmando uno strato di crema di melanzane, adagiate l'hamburger di quinoa, e ancora sopra mettete dell'altra crema di melanzane, e infine le cipolle caramellate, poi adagiate sopra la parte superiore del bagel.
     













mercoledì 3 febbraio 2016

Ritornelli e intrecci senza glutine

Descrizione: i ritornelli sono dei biscotti molto conosciuti fatti di una frolla di mandorle e una parte di mandorle e cacao. Friabili ma non troppo, croccanti ma non duri, con il gusto di mandorla misto al cacao e al biscotto abbrustolito, praticamente la frolla perfetta. Ho provato diverse ricette, ma nessuna creava la croccantezza degli autentici biscotti. Poi mi è venuta in mente una frase di un mio amico pasticcere, che mi spiegava il perchè i biscotti si chiamano così, appunto perchè sono "bis" "cotti", cioè sono cotti due volte, quindi ho cercato di sperimentare proprio la doppia cottura, frullando della frolla e usandola assieme alla farina di riso e alle mandorle. Per la farina di biscotto, ho utilizzato una frolla senza burro e uova, perchè deve dare croccantezza ma non sapore, altrimenti rischia di coprire il sapore delle mandorle. Ora vi lascio alla ricetta e la propongo per il contest Settimana senza prodotti gluten free . 






Allergeni: latte, uova
Adatto a: celiaci

Ingredienti:
35 gr farina di biscotto, ( trovate qui la ricetta della frolla, ovviamente dovete dividere almeno per 4 le dosi >  FROLLA )
55 gr mandorle pelate
110 gr farina di riso finissima *
20 gr farina di mais  finissima*
50 gr zucchero
1 uovo
15 gr cacao amaro *
30 gr miele
50 gr burro
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Per iniziare, preparate la frolla che vi servirà sotto forma di farina, quindi unite tutti gli ingredienti della ricetta che trovate nella scritta FROLLA , ricordate di dividere per 4 le dosi.
Poi una volta cotta, l'ideale sarebbe farla asciugare e tritarla dopo qualche ora, ma se non avete tempo non importa, tritatela subito.
Poi mettete la giusta dose di biscotto, assieme alle mandorle nel frullatore e frullate fino ad ottenere una farina grossolana come in foto.Non mettete tutto il biscotto perchè anche dividendo per 4, risulta più di 35 gr.
Unite tutti gli ingredienti nella planetaria e azionate fino a creare un'impasto omogeneo. Poi dividete in due l'impasto, uno lo avvolgete con della pellicola e nell'altro aggiungete 15 gr di cacao amaro, impastate di nuovo finchè il cacao non sarà ben amalgamato all'impasto, poi coprite anche questo e lasciate riposare a temperatura ambiente 10 minuti.
L'impasto deve essere molto morbido ma non appiccicoso, quindi non aggiungete troppa farina di riso, per non asciugarli troppo, aggiungetela solo in lavorazione se si appiccica.
Preparate il piano di lavoro, per creare gli intrecci della frolla. 
Passati i 10 minuti, prendete un pezzetto della frolla al cacao e un pezzo della frolla normale e create dei filoncini come in foto

Poi metteteli uno accanto all'altro e intrecciateli, facendo molta attenzione perchè è una frolla molto morbida. Poi tagliate gli intrecci per una lunghezza di circa 5 cm, e preparate per la cottura. 
Se invece volete preparare i ritornelli, dovete, formare sempre dei filoncini, ma un po' piu' grossi, poi schiacciateli leggermente e create dadini di circa un centimetro per la frolla bianca e della metà per la frolla al cacao, poi unite i quadratini, alternando le due frolle.
Infornate e cuocete a 170° per circa 20 minuti.
Quando li levate dal forno saranno leggermente morbidi, dovete farli raffreddare completamente per asciugarsi, prima di assaggiarli.


Indicazioni importanti: il burro non puo' essere sostituito nè con la margarina, nè con l'olio, la ricetta esce bene sono tal quale.





Cupcake tiramisù

Descrizione: Il contest Settimana senza prodotti gluten free penso sia un'ottimo modo anche per far vedere come anche con i prodotti naturalmente senza glutine si puo' tranquillamente fare qualunque cosa. Dopo aver proposto ricette semplici, veloci, ho deciso di proporne una golosa, così ho pensato ai due dolci piu' golosi che a mio parere esistono e li ho voluti unire. Certo, la scelta è stata influenzata molto dal mio compagno che mi nomina il tiramisù ormai da mesi, ma vabbè, ogni tanto và bene anche concedersi a ricette piu' golose. 




Allergeni: Uova, proteine del latte
Adatto a: celiaci

Ingredienti per 4-5 tortine come in foto:
50 gr zucchero semolato
1 uovo
60 gr farina di riso finissima  *
20 gr farina di mais finissima *
60 gr burro
1 uovo
1 espresso
1 cucchiaio di mascarpone
1/3 bustina di lievito vanigliato *

Ingredienti per la crema al mascarpone:
170 gr mascarpone
30 gr panna
30 gr zucchero a velo *
cacao qb (per decorare) *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Accendete il forno a 180° cottura ventilata.
Dividere  l'albume dal tuorlo, montate  a neve gli albumi, e sbattete il tuorlo con lo zucchero e il burro per qualche minuto.
Poi aggiungete tutti gli altri ingredienti e la farina.
Infine unite gli albumi facendo attenzione a non smontarli, mescolando sempre dal basso verso l'alto con una spatola in silicone.
Mettete l'impasto all'interno dei pirottini e infornate per circa 30-40  minuti.
Controllate la cottura con uno stuzzicadenti, se è pronto, tiratelo fuori e lasciatelo raffreddare.
Nel frattempo, montate la panna e mettete in un recipiente a parte, lo zucchero vanigliato e il mascarpone, mescolate bene con l'aiuto di un cucchiaio, fino a creare una crema e finchè lo zucchero a velo non sarà ben amalgamato.
Solo quando i cupcake saranno freddi, mettete sopra la crema al mascarpone e date una spolverata di cacao.


martedì 2 febbraio 2016

Risotto al mirto con carciofi e finocchi

Descrizione : Io amo il risotto, sin da quando ero piccola. E' sempre stato il mio piatto preferito, qualunque tipo, con qualunque condimento, sempre e comunque. Potendo avrei fatto colazione con il riso (l'ho anche fatto). Non ho mai inserito le ricette dei miei risotti nel blog , forse perchè per molti è un piatto scontato. Proprio perchè è un piatto scontato ho deciso di proporre tre sapori forti, molto buoni, che io amo, che mi ricordano la mia terra, casa mia, anche se lontana e ovviamente non "scontati". Ho voluto unire tre ingredienti della Sardegna che io adoro i carciofi, il mirto e il finocchio, creando così i sapori, i gusti e i profumi di casa. Propongo questa ricetta per il contest > settimana senza prodotti gluten free 


Allergeni: nessuno
Adatto a: celiaci, allergici a latte, uova, vegani


Ingredienti per 2 persone:
200 gr di riso carnaroli
2 carciofi grandi
1/4 di finocchio
2 cippollotti
10 gr di bacche di mirto (se non riuscite a reperirle non importa)
mezzo bicchiere di mirto *
4 cucchiai olio extravergine d'oliva
acqua qb
sale qb
pepe nero qb

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento:
Sbucciate e tagliate i carciofi, il finocchio e i cippollotti, tagliate tutto a pezzettini molto piccoli e mettete in padella assieme all'olio, pepe nero, sale e alle bacche.
Soffriggete per qualche minuto poi sfumate con una parte di mirto, fate evaporare l'alcol e aggiungete dell'acqua per far cuocere bene le verdure, lasciatele cuocere finchè non si sfarinano diventando quasi una crema asciutta.
Poi aggiungete il riso, mescolate bene, aumentate la fiamma, poi sfumate con il mirto che è rimasto.
Fate evaporare l'alcol, poi aggiungete l'acqua e cuocete il riso per il tempo indicato sulla confezione, sempre a fuoco basso e mescolando.
Versate il riso e servite.








Finta cheesecake agli agrumi

Descrizione: Come avrete notato, Leo è un buongustaio e io non sono da meno, per questo sto' cercando di trasformare i classici dolci, eliminando il latte e le uova, sia perchè lui non li puo' mangiare, sia perchè sono piu' leggeri per me. Quello che secondo me è fondamentale è comunque creare ricette gustose, anche senza latte e uova, perchè non basta eliminare il latte e le uova, il difficile è creare ricette buone e golose senza questi due ingredienti. Oggi vi propongo la finta cheesecake, e partecipo anche con questa ricetta al contest > settimana senza prodotti gluten free 





Allergeni: mandorle
Adatto a : celiaci, allergici alle proteine del latte, uova, vegani

Ingredienti per la frolla:
7 gr di farina di mais *
4 gr di farina di riso *
un pizzico di farina di grano saraceno, circa 1-2 gr *
un pizzico di farina di amido di mais, circa 1-2 gr *
15 gr mandorle tritate
8 gr zucchero oppure 6 gr di fruttosio
4 gr farina di ceci *
un cucchiaino d'olio d'oliva extravergine
acqua qb

Ingredienti per 1  cheesecake del diametro di 7 cm :
30 gr biscotto senza latte e uova
125 ml latte di mandorla o di cocco *
30 ml succo di agrumi, arancia e limone
scorza di 1 limone, 1 arancio e 1 mandarino
15 gr amido di mais
50 gr zucchero oppure 40 gr di fruttosio
1/2 bacca di vaniglia 

Ingredienti per la salsa all'arancia:
succo e scorza di 1 arancio
un pizzico di amido di mais *

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.

Procedimento:
Se volete preparare una cheescake piu' grande potete prendere da qui le dosi della 
 e aumentare di conseguenza gli altri ingredienti.
Prima di tutto bisogna preparare il biscotto, dovete creare la crema di ceci versando la farina di ceci in un bicchiere e aggiungere un goccio d'acqua e mescolate, fino a creare una crema densa.
Poi mettete tutti gli ingredienti necessari per la frolla in un recipiente, la crema di ceci e aggiungere l'acqua, fino a creare un composto compatto e omogeneo.
Lasciate riposare in frigo per 30 minuti, poi accendete il forno cottura ventilata a 180°.
Creare un unico biscotto, piu' sottile possibile e infornate per circa 15-20 minuti.  
Frullate il biscotto e aggiungete 25 ml di latte di mandorla o cocco, poi mettete il composto in una formina, potete usare la carta da forno alla base per estrarla con piu' facilità una volta pronta.
Lasciatela riposare in frigo.
Poi versate in un pentolino 100 ml di latte di mandorla o di cocco, il succo e la scorza degli agrumi, lo zucchero, infine, mescolando con una frusta aggiungete piano piano l'amido di mais, facendo molta attenzione a non creare grumi.
Lasciate cuocere a fuoco basso finchè non si sarà rappresa e finchè non diventa una crema molto densa.
Lasciate raffreddare qualche minuto, poi aggiungetela alla formina che avete lasciato riposare in frigo, e rimettete in frigo per qualche ora, se avete poco tempo potete metterla in freezer per mezz'ora.
Poi preparate la salsa con lo stesso procedimento, quindi facendo rapprendere il succo dell'arancia con l'amido di mais, nella salsa sconsiglio altro zucchero, sopratutto se verrà offerta ai bambini. 
Appena si sarà solidificata, versatela in un piatto e aggiungete la salsa all'arancia.










lunedì 1 febbraio 2016

Focaccia in padella, farcita

Descrizione : Come avrete visto dal mio blog, io utilizzo esclusivamente farine e prodotti naturalmente senza glutine e sono molto attenta e incuriosita dagli altri blog che si cimentano e inventano ricette senza mix pronti. A tal proposito, qualche giorno fà ho notato un contest davvero interessante, dove bisogna proporre delle ricette naturalmente senza glutine. Io ho tantissime ricette che mi piacerebbe proporre, ma il motivo per cui ho proposto questa ricetta è che molte persone sono convinte che sia troppo difficile utilizzare le farine naturalmente senza glutine, sopratutto nei salati. Questo non è del tutto sbagliato, pero' con le giuste dosi, si puo' riuscire anche a fare un semplicissimo e velocissimo pane in padella, sia vuoto che con ripieno.
Con questa ricetta inizio a partecipare al contest 






Allergeni : nessuno
Adatto a : celiaci, allergici a latte, uova e vegani

Ingredienti :
200 gr farina di riso finissima *
40 gr farina di mais finissima *
40 fr farina di grano saraceno *
60 gr amido di mais *
140 gr amido di tapioca *
340 ml di acqua (indicativa)
16 gr sale
12 gr zucchero
14 gr polvere lievitante istantanea *
olio extravergine d'oliva qb
se lo avete disponibile potete usare 2 gr di guar *ma non è fondamentale

Ingredienti per la farcitura:
150 gr radicchio trevigiano tardivo
150 gr salsiccia fresca *
50 gr stracchino
olio d'oliva extravergine qb
1 cipollotto
due cucchiai di vino rosso

* Prodotto naturalmente senza glutine ma a rischio per possibili contaminazioni crociate, che quindi per poter essere sicuro, necessita del simbolo o della scritta "senza glutine" o deve essere presente nel prontuario degli alimenti.


Procedimento:
Prima di tutto preparate la farcitura, mettendo il radicchio, l'olio e il cipollotto a soffriggere, aggiungete la salsiccia e sfumate con il vino rosso.
Fate evaporare bene il vino, poi mettete un coperchio e cuocete a fuoco basso.
Quando il ripieno sarà pronto, spegnetelo e iniziate a scaldare l'acqua.
Poi, a parte, versate tutti gli ingredienti in un recipiente, tranne la polvere lievitante istantanea, mescolate con una forchetta e aggiungete piano piano l'acqua, dosate l'acqua a occhio, dovete raggiungere questa consistenza
video

Una volta raggiunta , preparate la padella sul fuoco e il coperchio.
Dividete l'impasto in due parti e aggiungete ad una parte metà della polvere lievitante, mescolate bene in modo che non ci siano grumi, infine mettete in padella con sopra il coperchio, a fuoco basso, per almeno 5 minuti.
Dopo 5 minuti mettete il ripieno sopra la focaccia, poi completate l'altra metà dell'impasto, semplicemente aggiungendo il lievito rimasto, infine mettete quest'ultimo sopra il ripieno e rimettete il coperchio, per almeno 10 minuti.
Prima di girarla deve risultare sotto rosata, dentro cotta e sopra un po' pallida, se non è così, rimettete il coperchio finchè non sarà cotta all'interno. 
Una volta cotta cospargete la parte pallida d'olio d'oliva extravergine e sopra date una spolverata di farina di grano saraceno, poi girate  il pane e alzate leggermente la fiamma per far abbrustolire anche l'altro lato.
Fate raffreddare e servite.
Rimane soffice anche se la preparate il giorno prima.



Se preferite la ricetta del pane in padella semplice, la trovate qui : Pane in padella